Percorso: pagina iniziale / il paese

Il paese

Cenni storici e caratteristiche

L’attuale territorio Comunale Pallarese deriva dalla fusione dal 1929, con quello del’ex Comune di Biestro, diventatone oggi la principale frazione

Della storia Pallarese troviamo testimonianze negli antichi archivi delle due parrocchiali e altre testimonianze più antiche passeggiando nel verde tra i boschi, incise sulla pietra dall’uomo in diversi periodi storici.
Altre testimonianze ci giungono dalle molte incisioni rupestri risalenti ai periodi preistorici presenti sulle costiere di Biestro, dai grossi massi diventati famosi perchè legati a fantasiosi racconti popolari come le pietre di Napoleone in loc. Bricco, dallo scoglio del Marenco e dalla zampa del diavolo di Rolando sulle costiera del bric Giardacielo.

Per gli amanti dell’architettura merita uno sguardo, la maestosità della struttura di Cà di Gamba con i suoi possenti e artistici archi, i portali, gli scaloni interni e anche i resti della meridiana sulla facciata e le strutture dei tanti borghi rurali coi loro porticati, le raccolte piazzette interne alcune con gli antichi pozzi e abbeveratoi, da quello di Monmartino rimasto in gran parte inalterato e oggi bisognoso di restauri a quelli dei Mallarini , dei Malagatti, o dei Cabitti.

Ultima modifica: martedì 09 novembre 2010


Argomenti relativi alla sezione “Paese”